Negli ultimi anni molti lavori di ricerca hanno dimostrato che le tecniche di visione artificiale possono aiutare a riconoscere automaticamente diversi alimenti e stimare la quantità di cibo. Entrambi questi due obiettivi sono fondamentali per un sistema completo di monitoraggio della dieta. Questa area è correlata alla progettazione di sistemi per il monitoraggio dietetico automatico dei clienti basati su robuste tecniche di visione artificiale quantitativo di alimenti e controllo della qualità degli alimenti basato sulla visione artificiale.

Referente generale

Prof.ssa Livia Pomodoro
presidenza@milanfoodlaw.org

Identità e certificazione alimentare

L'origine e l'identità del cibo possono influenzare fortemente la qualità del cibo. Nel caso delle piante, le condizioni ambientali hanno un impatto sull'aumento o la riduzione delle proprietà nutrizionali, sulle dimensioni delle piante e sui periodi e consumi di raccolta. Questa sezione si concentra sull'aspetto legale dell'identità del prodotto al fine di valorizzare i prodotti tipici, per proteggere i consumatori dalle frodi e per valorizzare le filiere di qualità. Questa sezione è dedicata anche al cibo geneticamente modificato e alla conservazione delle risorse genetiche (bio-pirateria).

REFERENTE

Carlo Ruga Riva
carlo.rugariva@unimib.it

TEAM

Carlo Ruga Riva - OGM penal discipline
Benedetta Ubertazzi - Food and protection of IP rights
Roberta Dameno - Right to choose and food labeling

Food safety and law

La sicurezza alimentare è una disciplina scientifica che descrive la manipolazione, la preparazione e la conservazione degli alimenti in modo da prevenire le malattie trasmesse dagli alimenti. Questo include un numero di routine che dovrebbero essere seguite per evitare rischi potenzialmente gravi per la salute. La sicurezza alimentare si sovrappone in molti modi alla difesa alimentare nella prevenzione dei consumatori dagli effetti nocivi. Quest'area si riferisce alle strategie legali adottate nelle imprese alimentari per garantire sicurezza, tracciabilità, presentazione, ritiro o richiamo di prodotti alimentari non sicuri immessi sul mercato. Inoltre questa sezione include aspetti relativi a Novel Food e Functional Food.

TEAM

Carlo Ruga Riva - OGM penal discipline
Diana Cerini - TBD Law
Massimiliano Dova -Crime against public safety in agri-food sector

Food Policy

La politica alimentare riguarda la produzione, la trasformazione, la distribuzione, l'acquisto di cibo, il suo riutilizzo e la gestione dei rifiuti organici. Tutti questi processi hanno un impatto diretto sui consumatori e sull'intera catena di approvvigionamento. Questa area tematica si concentra sulla fornitura di basi giuridiche e sociali che mirano a sviluppare linee guida idonee che possono essere utilizzate da governi, regioni, comuni, istituzioni pubbliche e private per attuare strategie di gestione alimentare appropriate e utili.

REFERENTE

TEAM

Margherita Ramajoli – Food policy
Monica Del Signore – Food policy
Lorena Forni - Resource Allocation in Healthcare
Elisabetta Lamarque - Food waste recycling and urban policies

I TEMI